Pignoramento esattoriale - immobiliare e mobiliare

Tutela del debitore » il quadro delle normative più efficaci per ostacolare il creditore

Andrea Ricciardi - 9 marzo 2017

Dal pignoramento all'esecuzione forzata, passando dagli assegni postdatati fino alla ricerca dei beni del debitore, fallimento, fondo patrimoniale e vendite all'asta: quali sono tutti gli ostacoli per il creditore a tutela del debitore? Approfondiamo la questione nei capitoli successivi. Come noto non esiste, in Italia, una carta fondamentale contenente con i diritti del debitore. Molte sono, però, le norme che stabiliscono alcune garanzie inderogabili in favore di chi è moroso e non ha adempiuto alle proprie obbligazioni. Le opinioni, comunque, sono assai contrastanti. Se da una parte si decanta il fatto che l'Italia tuteli più i debitori che i creditori, ...

Locazione di un bene immobile sottoposto a pignoramento

Tullio Solinas - 29 giugno 2016

Come noto, in base al Codice civile (articolo 2912), il pignoramento di un bene di proprietà del debitore comprende anche gli accessori, le pertinenze e i frutti della cosa pignorata. Ne consegue che il proprietario-locatore di bene pignorato non è legittimato ad esercitare le azioni derivanti dal contratto di locazione concluso senza l'autorizzazione dei giudice dell'esecuzione, ivi compresa quella di pagamento dei canone. Per effetto dello spossessamento conseguente al pignoramento di un bene immobile, concesso dal proprietario in locazione, e dell'effetto estensivo previsto dal Codice civile, il debitore esecutato perde il diritto di gestire e amministrare (se non in quanto ...

Le norme a tutela del debitore » dalle centrali rischi fino al pignoramento: breve ma completa rassegna dei diritti esistenti

Andrea Ricciardi - 18 aprile 2016

Nell'articolo che segue vogliamo evidenziare, esponendole quasi completamente, le più importanti norme, secondo la legislazione italiana, che si pongono a tutela del debitore: dalla segnalazione in centrale rischi passando al pignoramento fino alle società di recupero crediti. Come noto non esiste, nel nostro Paese, una carta fondamentale contenente con i diritti del debitore. Molte sono, però, le norme che stabiliscono alcune garanzie inderogabili in favore di chi è moroso e non ha adempiuto alle proprie obbligazioni. Le opinioni, comunque, sono assai contrastanti. Se da una parte si decanta il fatto che l'Italia tuteli più i debitori che i creditori, dall'altra ...

Equitalia: dalle cartelle esattoriali al pignoramento dello stipendio passando per il fermo amministrativo » breve guida alla riscossione coattiva esattoriale

Andrea Ricciardi - 18 febbraio 2016

Breve guida alla riscossione e al pignoramento esattoriale, cominciando dalle cartelle esattoriali fino al pignoramento degli stipendi passando per il fermo amministrativo: tutto ciò che equitalia può, e non può fare, sottolineando le tutele del cittadino. Nell'articolo che segue, vi forniremo una breve guida riguardante tutto ciò che concerne la riscossione esattoriale e le sue conseguenze. Parleremo di: cartelle esattoriali: pagamento, rateazione, riscossione ed estratto conto fermo amministrativo auto e ipoteca pignoramento: immobiliare, mobiliare, stipendi e pensioni, presso terzi ...

Vizi nella vendita coattiva dell'immobile pignorato - l'esito fruttuoso non sana la nullità della procedura

Chiara Nicolai - 19 ottobre 2015

L'ordinanza del giudice dell'esecuzione che fissa le modalità della vendita dell'immobile pignorato va rispettata alla lettera, visto che tali modalità, comprese quelle relative alla pubblicità, sono state ritenute indispensabili all'espletamento della vendita coattiva stessa nelle migliori condizioni possibili in relazione al contesto in cui essa avrebbe dovuto avere luogo. Ai fini di sanatoria della nullità della vendita dell'immobile pignorato non può essere richiamato l'esito fruttuoso comunque conseguito: da un lato, perché sulla procedura di vendita deve prevalere l'esigenza di trasparenza e legalità dal momento che l'unica gara corretta non è quella che comunque raggiunge un esito, ma solo quella che ...

Debiti di natura tributaria - dall'accertamento al pignoramento

Annapaola Ferri - 7 ottobre 2015

In generale, per debiti di natura tributaria (laddove il creditore è l'Agenzia delle entrate o il Comune) esiste una prima fase di attività in cui l'ufficio preposto alla riscossione accerta l'insufficiente o omesso pagamento del tributo stesso. Viene quindi notificato al debitore un atto di accertamento che giustifica e motiva la pretesa tributaria: talvolta questo documento può essere immediatamente esecutivo (nel senso che legittima la fase vera e propria di esecuzione della riscossione) ed allora assume la veste di accertamento immediatamente esecutivo (se emesso dall'Agenzia delle entrate) o ingiunzione fiscale (se emesso dal Comune). Dunque, la fase di accertamento del ...

Opposizione al pignoramento presso terzi per crediti di natura tributaria - giudice competente

Paolo Rastelli - 10 settembre 2015

La domanda: per debiti di natura tributaria, qual è il giudice competente sull'opposizione al pignoramento presso terzi del debitore? La giurisdizione tributaria si estende fino all'impugnazione degli atti prodromici all'esecuzione, quali la cartella esattoriale e l'avviso di mora, ma si arresta davanti alle controversie riguardanti l'esecuzione forzata, per le quali la giurisdizione spetta al giudice ordinario. In pratica, appartengono alla giurisdizione tributaria tutte le controversie aventi ad oggetto i tributi di ogni genere e specie comunque denominati, compresi quelli regionali, provinciali e comunali e il contributo per il Servizio sanitario nazionale, nonché le sovrimposte e le addizionali, le sanzioni amministrative ...

Equitalia e pignoramento presso terzi - limiti di pignorabilità

Antonella Pedone - 7 settembre 2015

L'Agente della riscossione (oggi Equitalia) può effettuare il pignoramento di stipendi, pensioni e altre indennità relative al rapporto di lavoro, entro i seguenti limiti: 1/10 per importi fino a 2.500,00 euro; 1/7 per importi da 2.500,00 a 5.000,00 euro; 1/5 per importi superiori a 5.000 euro. Questi limiti sono stabiliti dall'articolo 72 ter del D.P.R. 602/73, introdotto dal Decreto Legge n. 16/2012 (cosiddetto "decreto Semplificazioni"), convertito in Legge n. 44/2012. L'articolo 72 ter recita: Le somme dovute a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa ...

Pignoramento immobiliare - pignoramento presso terzi e presso la residenza del debitore sia ordinario che esattoriale » la guida completa

Andrea Ricciardi - 14 gennaio 2015

Una guida completa su tutte le disposizioni normative, in vigore, riguardanti il pignoramento sia esattoriale, che ordinario. Sono numerose, e molto diverse, le norme che trattano il pignoramento nel nostro ordinamento giuridico. Le misure, soprattutto, si applicano differentemente nel caso sia disposto un pignoramento esattoriale, ovvero eseguito dall'Agente della Riscossione, che ordinario, ossia effettuato da un qualsiasi creditore. Inoltre, ulteriore chiarezza va fatta sulle varie forme di pignoramento: presso la residenza del debitore stipendi e pensioni immobiliare Dunque, per chiarire meglio i concetti riguardanti questa forma di esecuzione forzata, molto utilizzata nel nostro paese, abbiamo deciso di redarre questo articolo. ...

Equitalia: pignoramento immobiliare ed ipoteca sulla casa » limiti analogie e differenze

Gennaro Andele - 9 dicembre 2014

Pignoramento immobiliare ed iscrizione di ipoteca da parte di Equitalia: quali sono i limiti? E le differenze? Scopriamolo nel prosieguo dell'articolo. Per cominciare, va detto che i due concetti sono completamente differenti: l'ipoteca è una cosa completamente diversa dal pignoramento immobiliare e l'una non comporta, ne esclude, per forza l'altro. L'ipoteca, infatti, garantisce al creditore la certezza di soddisfarsi sull'eventuale ricavato dalla vendita forzata, in via preventiva rispetto a tutti gli altri creditori intervenuti nel pignoramento immobiliare. In termini più semplici, il ricavato dell'asta viene prima utilizzato per estinguere il credito del creditore ipotecario e poi quello degli altri: dunque, ...

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

cerca