Normativa antiriciclaggio - termini di presentazione data valuta data disponibilità

Vietati i libretti di risparmio al portatore

Ludmilla Karadzic - 22 giugno 2017

A far data dal 4 luglio 2017, con l'entrata in vigore del decreto legislativo 90/2017, è ammessa esclusivamente l'emissione di libretti di deposito, bancari o postali, nominativi ed è vietato il trasferimento di libretti di deposito bancari o postali al portatore. I libretti di deposito bancari o postali al portatore devono essere estinti entro il 31 dicembre 2018. Inoltre, l'apertura in qualunque forma di conti o libretti di risparmio in forma anonima o con intestazione fittizia viene vietata anche se avviene presso Istituti in stati esteri. [ ... leggi tutto » ]

Denaro e trasparenza » e' ancora possibile nascondere i propri soldi al fisco?

Gennaro Andele - 14 giugno 2017

Allo stato attuale, come ben noto, i paradisi fiscali sono ormai un miraggio e, per giunta, sta per finire anche l'epoca del segreto bancario: c'è allora un modo ancora per nascondere i soldi in banca oppure la trasparenza ci ha definitivamente fregato? Fughiamo i dubbi con questo intervento. E' possibile, per il fisco, sapere quanti soldi ci sono sul conto corrente? Fin dove si estendono i poteri dei creditori di “espropriarci” del nostro denaro? Questi, ed altri, sono alcuni dei dubbi più frequenti che si potrebbe porre chi è riuscito a mettere da parte un gruzzoletto in banca. Purtroppo, per [ ... leggi tutto » ]

Come effettuare trasferimenti di denaro in modo anonimo » tutti gli espedienti per evitare accertamenti fiscali

Gennaro Andele - 23 febbraio 2017

Effettuare trasferimenti di denaro legalmente ed in modo del tutto anonimo, senza allertare l'agenzia delle entrate, è sempre più difficile, a causa degli accertamenti fiscali: vi spieghiamo alcuni espedienti per poterlo fare. Forse non ce ne stiamo rendendo conto, ma i nostri soldi sono sempre più controllati: con il pretesto di combattere l'evasione fiscale e di abbattere i costi derivanti dall'uso del contante, sono stati introdotti strumenti per tracciare il più possibile ogni movimento sospetto. Se da un lato, chi agisce nella legalità non ha nulla da temere, dall'altro sappiamo bene che non è sempre facile giustificare tutte le nostre [ ... leggi tutto » ]

La falsa denuncia di smarrimento di un assegno può integrare il reato di calunnia

Annapaola Ferri - 27 marzo 2016

E' vero che chi presenta una falsa denuncia di smarrimento di un assegno, in realtà compilato e consegnato al soggetto beneficiario, non formula direttamente una accusa concernente uno specifico reato: tuttavia per la configurabilità del delitto di calunnia, basta che il denunciante prospetti all'Autorità giudiziaria (o ad altra Autorità che alla prima abbia l'obbligo di riferire) circostanze di fatto solo in parte riconducibili ad una fattispecie incriminatrice astratta, ma sufficienti per ritenere implicitamente che l'illecito si sia compiutamente realizzato e, pur se in forma implicita o indiretta, che il soggetto accusato ne sia responsabile. L'indicata impostazione risulta condivisa nella giurisprudenza [ ... leggi tutto » ]

Limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore - tutto come prima per quanto riguarda gli assegni

Ludmilla Karadzic - 8 gennaio 2016

È vietato il trasferimento di denaro contante o di libretti di deposito bancari o postali al portatore o di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, quando il valore oggetto di trasferimento è complessivamente pari o superiore a 3.000 euro. Il trasferimento è vietato anche quando è effettuato con più pagamenti inferiori alla soglia che appaiono artificiosamente frazionati. Il trasferimento può tuttavia essere eseguito per il tramite di banche e Poste Italiane. Per il servizio di rimessa di denaro (money transfer) la soglia è di mille euro. Le modifiche apportate dalla [ ... leggi tutto » ]

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca