Cassaintegrazione » Il lavoro part-time non fa perdere i contributi di sostegno al reddito

Lo stato Italiano mette a disposizione dei lavoratori in cassa integrazione interessanti strumenti che consentono di lavorare e raggiungere guadagni extra, senza perdere i contributi previsti dalla cassa integrazione.

In pratica è possibile arrotondare i magri guadagni della cassa integrazione.

La legge Italiana non vieta, infatti, che nel corso di un periodo di cassa integrazione il lavoratore possa dedicarsi ad un altro lavoro, sia subordinato che autonomo.

L'attività lavorativa che si intraprende dovrà avere carattere di temporaneità, quindi in questo caso, un impiego part-time va benissimo.

In caso di reimpiego in lavoro a tempo indeterminato, dopo il periodo di prova, il rapporto di lavoro con l'azienda di provenienza viene definitivamente terminato e non vi è più possibilità di rientrare in cassaintegrazione.

E' invece ammesso il rientro in cassaintegrazione qualora non si superasse il periodo di prova.

E' comunque obbligatorio comunicare preventivamente sia all'Inps sia all'impresa dalla quale si è sospesi, in forma documentabile (raccomandata a/r) l'inizio della nuova attività.

Nel caso di lavoratori part time in condizione di cassa integrazione, è possibile la cumulabilità piena con l'altra attività lavorativa part time che si svolge in orari diversi da quelli del rapporto sospeso.

In pratica se con l'azienda “A” che ci ha messo in cassa integrazione avevamo un lavoro part-time la mattina, con la nuova azienda “B” possiamo lavorare part time il pomeriggio senza perdere la cassa integrazione!

3 ottobre 2013 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca