Casa venduta all'asta » va lasciata libera quando l'aggiudicatario ottiene il decreto di trasferimento dell'immobile

Il debitore che si vede venduta la propria casa all'asta deve lasciare libera l'abitazione nel momento in cui l'aggiudicatario ottiene dal giudice dell'esecuzione il decreto di trasferimento dell'immobile.

Il debitore che non sgombera spontaneamente i locali può essere costretto a lasciare libera l'unità abitativa con la forza da parte dell'aggiudicatario, il quale ha la possibilità di avviare una procedura di rilascio dell'immobile attraverso l'ufficiale giudiziario.

Per svolgere tali operazioni, l'ufficiale giudiziario può servirsi della forza pubblica nel caso in cui il debitore opponga resistenza a sgomberare l'immobile che, una volta liberato, viene di fatto consegnato a tutti gli effetti all'aggiudicatario, il quale subentra nel pieno possesso dell'abitazione.

L'iter comunque non è breve e questa procedura può dunque durare anche 4 o 5 mesi.

3 ottobre 2013 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca