Cartelle esattoriali a causa di mancato pagamento canone RAI

Canone rai e cartelle esattoriali per televisore che condividevo da studente

Come molti, da studente ho condiviso un appartamento e dopo qualche anno (precisamente dopo aver spostato la residenza nell’appartamento in questione), ho iniziato a ricevere i bollettini del canone di abbonamento RAI.

All’epoca ho ritenuto di non dover pagare, perché non ero intestatario del contratto di affitto, né proprietario dell'apparecchio.

Ora, vivendo ora da solo (e dopo nuovo cambio di residenza) ho pagato il canone come nuovo abbonato.

Tuttavia, alla precedente residenza è arrivato un avviso bonario per il 2011 (e non ricordo se era arrivato anche per gli anni precedenti). Le mie domande:

1)Il canone di abbonamento RAI è legato in qualche modo alla residenza?

2)Come posso verificare la mia posizione? Leggo che questi bollettini per nuovi abbonamenti e relativi avvisi bonari sono spesso inviati dalla RAI in modo casuale. Dunque non so dire se sia stato effettivamente avviato un recupero coattivo.

3)In caso di cartelle esattoriali, potrei impugnarle per i motivi qui sopra?

Impugnazione cartelle esattoriali per canone RAI

Non c'è alcuna legge che obblighi un soggetto al possesso di un apparecchio televisivo e il pagamento del canone di abbonamento alla televisione è dovuto da chi detiene uno o più apparecchi televisivi ad uso privato nel luogo adibito a propria residenza o dimora.

Dunque, si tratta di una tassa sulla proprietà di un apparecchio televisivo. Se non c'è proprietà, non c'è tassa.

Io, personalmente conosco almeno tre modi in cui si può essere obbligati a pagare il canone di abbonamento RAI:

  1. si acquista un apparecchio televisivo fornendo i propri dati e non quelli di chi già ne possiede uno;
  2. si fa entrare in casa un soggetto sedicente funzionario ispettore della RAI, che spesso si qualifica come dipendente dell'Agenzia Entrate Torino - SAT e che intravede nel salone, in bella vista, un 50 pollci di ultima generazione (qualcuno dovrebbe chiedere ragione di una denominazione così ingannevole - questi soggetti non hanno alcun titolo e diritto ad ispezionare casa);
  3. si risponde via telefono ad un sondaggio sul gradimento di un programma televisivo in onda al momento del contatto telefonico.

Ci sono poi quelli che pagano volontariamente per non subire le continue e petulanti richieste di obolo, effettuate via posta sempre dell'ingannevole Agenzia Entrate - SAT.

Per concludere: le eventuali cartelle esattoriali sono impugnabili se non c'è prova provata del possesso di un apparecchio televisivo. Le missive dell'Agenzia Entrate - SAT, che ingiungono il pagamento del canone, sono cestinabili senza alcun preavviso.

Questo è quanto.

23 ottobre 2012 · Ornella De Bellis

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, ,

cartelle esattoriali - domande e risposte

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cartelle esattoriali a causa di mancato pagamento canone rai. Clicca qui.

Stai leggendo Cartelle esattoriali a causa di mancato pagamento canone RAI Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 23 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2 3

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca