Cartelle esattoriali di equitalia e prescrizione debiti esattoriali » Tutto quello che il contribuente deve conoscere

Nel caso in cui Equitalia vi abbia notificato una o più cartelle esattoriali per debiti pregressi, come verificare che, trattandosi di vecchi tributi, il credito nei vostri confronti sia ancora da onorare o sia scaduto? Facciamo chiarezza all'interno dell'articolo.

Per stabilire se si devono pagare i debiti con Equitalia di molti anni prima bisogna tenere in considerazione diversi aspetti.

Innanzitutto, va detto che Equitalia può chiedere il versamento delle imposte finché il proprio credito non si prescrive.

Inoltre, la prescrizione è diversa a seconda del tipo di tributo.

Successivamente, va fatto notare che la prescrizione può essere sempre interrotta e iniziare a decorrere nuovamente da capo tutte le volte in cui Equitalia invia contribuente una raccomandata a/r, o anche una posta elettronica certificata (PEC) con cui gli rinnova l'intimazione di pagamento, specificando l'importo e la natura del debito.

E' bene ricordare, comunque, che i debiti con Equitalia hanno una data di scadenza.

Infatti, per prescrizione si intende il tempo entro il quale il creditore può chiedere i soldi al debitore.

Scaduto tale termine, il creditore non può più pretendere le somme che gli sono dovute.

Ciò vale anche per Equitalia ed i debiti esattoriali: una volta compiutosi il termine di prescrizione, le cartelle esattoriali non vanno più pagate.

Purtroppo, se Equitalia non ha il buon senso di annullare la cartelle esattoriali prescritte, il contribuente a cui sia stato intimato il pagamento o contro il quale è stato avviato un pignoramento deve rivolgersi al giudice affinché le annulli definitivamente.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cartelle esattoriali di equitalia e prescrizione debiti esattoriali » tutto quello che il contribuente deve conoscere.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.