Cartella esattoriale - proposte nuove soglie minime di debito per fermo amministrativo ed iscrizione ipotecaria

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Le proposte arrivano dalla Commissione Finanze della Camera. Provvedimenti a tutela delle imprese in difficoltà sono stati sollecitati dalla risoluzione approvata in Commissione finanze con un voto "bipartisan" e potrebbero diventare un emendamento al prossimo decreto sullo sviluppo.

La domanda che ci si pone è la seguente: le misure finalizzate ad attenuare l'invasività degli strumenti di riscossione coattiva di cui dispone Equitalia, saranno estese anche ai cittadini o saranno riservate alle sole imprese?

Importo limite per il Fermo amministrativo

Dovrebbe essere fissata a 2mila euro la soglia limite degli importi  iscritti a ruolo perchè Equitalia possa procedere al fermo amministrativo (ganasce fiscali) dei veicoli di proprietà del debitore.

Ipoteca esattoriale - nuova soglia limite per poter procedere all'iscrizione ipotecaria

Dovrebbe essere elevata a 20mila euro la soglia limite di importo iscritto a ruolo per poter iscrivere ipoteca esattoriale (attualmente la soglia è di 8mila euro). Qualora il contribuente debitore risulti proprietario solo della prima casa, l'iscrizione ipotecaria dovrebbe essere preceduta da una comunicazione che assegni un termine di 30 giorni per effettuare il pagamento.

Anatocismo nel calcolo degli interessi moratori

Dovrebbe essere esclusa ogni forma di anatocismo dal calcolo degli interessi per ritardato pagamento degli importi iscritti a ruolo.  Si eliminerebbe così  il meccanismo perverso dell'anatocismo, ovvero l'applicazione di ulteriori interessi su quelli già maturati per il mancato pagamento dei debiti tributari.

Multe

I Comuni dovrebbero provvedere autonomamente a riscuotere le multe e i tributi locali, anziché affidare l'incarico a Equitalia. Quest’ultima dovrà concentrarsi esclusivamente sui crediti di natura tributaria e contributiva.

6 giugno 2011 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 4 5 6

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca