I vizi di notifica di una cartella esattoriale

Dopo aver esplicato correttamente come si perfeziona la notifica di un atto o cartella esattoriale, scopriamo come intervenire quando si ritiene vi siano vizi nella procedura.

La notifica è nulla se non viene effettuata secondo le regole sopra indicate:
Se l'atto irregolarmente notificato viene impugnato, tale impugnazione "sana" la nullità della notifica. Impugnando l'atto, infatti, il ricorrente dimostra di averne avuto conoscenza. Lo scopo della notifica è quindi raggiunto.

Comunque, i vizi della notifica di un atto determinato possono essere contestati impugnando l'atto successivo.

Ad esempio può accadere che:

  1. l'Ente creditore notifica in modo irregolare un avviso di accertamento;
  2. il contribuente non riceve tale avviso di accertamento e non paga;
  3. successivamente, in conseguenza del mancato pagamento, Equitalia notifica la cartella esattoriale;
  4. il contribuente può impugnare la cartella esattoriale eccependo la nullità della notifica dell'avviso di accertamento.

13 ottobre 2016 · Andrea Ricciardi

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su i vizi di notifica di una cartella esattoriale. Clicca qui.

Stai leggendo I vizi di notifica di una cartella esattoriale Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 13 ottobre 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 13 ottobre 2016 Classificato nella categoria notifica della cartella esattoriale e degli atti impositivi in generale Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info