Come avviene e quando è valida la notifica di una cartella esattoriale a terzi

Nel paragrafo che segue, vedremo come avviene e quando è valida la notifica di una cartella esattoriale, o di un atto generico, a soggetti terzi.

La consegna dell'atto può essere effettuata anche a soggetti terzi, diversi dal destinatario.

Questo tipo di notifica può avvenire, però, soltanto presso il domicilio del destinatario (abitazione, ufficio, azienda), nei casi in cui lo stesso non è presente.

I terzi possono essere:

  1. persona di famiglia, purchè non minore di 14 anni o palesemente incapace;
  2. gli addetti alla casa (o all'ufficio o azienda), purchè non minori di 14 anni o palesemente incapaci;
  3. il portiere dello stabile;
  4. i vicini di casa che accettino il ricevimento.

In questi casi l'atto dev'essere consegnato, con la relata di notifica, in busta chiusa e sigillata, riportante solo il numero cronologico dell'atto stesso (non debbono esserci segni, dati od indicazioni che potrebbero indicarne il contenuto).

Queste formalità sono previste a tutela della riservatezza.

Per cui, se esse non venissero rispettate, la notifica sarebbe valida e si potrebbe contestare la lesione del diritto alla riservatezza, con eventuale diritto al risarcimento del danno, ove dimostrato, si sensi del decreto legislativo numero 196/03 (legge sulla privacy).

Chi accetta l'atto deve sottoscrivere una ricevuta dichiarando a quale titolo lo riceve.

Nei casi di consegna al portiere o al vicino di casa, il destinatario deve ricevere notizia della notifica tramite raccomandata a/r. La mancanza di tale invio determina la nullità della notifica.

In caso di notifica postale effettuata a soggetti terzi l'obbligo di avviso al destinatario della consegna del plico con invio di una seconda raccomandata a/r è in vigore dal 1/3/2008 e, pertanto, si applica solo alle notifiche successive a tale data.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su come avviene e quando è valida la notifica di una cartella esattoriale a terzi. Clicca qui.

Stai leggendo Come avviene e quando è valida la notifica di una cartella esattoriale a terzi Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 13 ottobre 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 13 ottobre 2016 Classificato nella categoria notifica della cartella esattoriale e degli atti impositivi in generale Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca