Ricorso – dove e quando se viene notificata una cartella pazza

Iscrizione a ruolo del debito e del debitore

Quando lo Stato o un qualsiasi ente pubblico deve recuperare un credito derivante da sanzione amministrativa o da imposte, tasse, contributi, canoni non pagati, multe, ecc. vi provvede attraverso la cartella esattoriale.

Accertato il debito, l'ente creditore (detto anche "ente impositore") lo iscrive in un elenco denominato "ruolo" che contiene i nominativi dei debitori e che viene periodicamente inviato all'agente della riscossione (o ‘concessionario") territorialmente competente, in relazione al domicilio fiscale dei contribuenti, affinché provveda alla riscossione.

Dal 1 ottobre 2006 la riscossione è attribuita alla Agenzia delle Entrate e all'lnps che, per tale attività, si avvalgono della società Equitalia Spa.

La quale a sua volta agisce direttamente o tramite partecipate che di solito sono le stesse società operanti precedentemente come "concessionarie" (ad es. la Gerit è ora diventata Equitalia Gerit, Esatri è ora Equitalia Esatri).

L'agente della riscossione, ricevuto il ruolo, emette e notifica le cartelle esattoriali contenenti le richieste di pagamento.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ricorso – dove e quando se viene notificata una cartella pazza.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Annamaria 10 marzo 2010 at 23:25

    Nella mia vita da quando è entrata via posta la Gerit è uno stillicidio continuo di cartelle esattoriali per vecchie multe che se non ho potuto pagare allora figuriamo oggi............ allora se seguo sta storia non posso andare a lavorare se vado a lavorare non seguo sta storia così come il gatto che si morde la coda non se ne esce. Esiste a Roma un'agenzia, un professionista serio, un santo in paradiso che si occupi di chiudere il cerchio di questa storia infinita delegandolo? AIUTO!

    • cocco bill 11 marzo 2010 at 08:37

      Esisterà, forse, Annamaria. Ma io non ne conosco. Vedo in giro avvoltoi e millantatori, azzeccagarbugli e faccendieri pronti a far prostituire la madre, pur di stracciare una commissione. Poi, sì, qualche mosca bianca, preparata professionalmente.

      Ma quelli non si muovono per chi non ha soldi per assistere chi non è in grado di pagare una cartella esattoriale di un paio di migliaia di euro. Quelli assistono solo gente come Valentino Rossi, Lele Mora, Fabrizio Corona, Pavarotti buonanima ...

      Mi spiace.

    1 13 14 15