In tema di imposte sui redditi è legittima la cartella di pagamento che non sia preceduta dalla comunicazione dell'esito della liquidazione

Così si è espressa la Corte di Cassazione con la sentenza numero 1091 del 17 gennaio 2013, sancendo che in tema di imposte sui redditi è legittima la cartella di pagamento che non sia preceduta dalla comunicazione dell'esito della liquidazione, prevista dal comma 3 dell'articolo 36 bis del dpr 29.9.1973 numero 600 sia perchè tale comunicazione, avendo la funzione di evitare, al contribuente la reiterazione di errori o di consentirgli la regolarizzazione di aspetti formali è un adempimento rivolto esclusivamente ad orientare il comportamento futuro dell'interessato ed esula, quindi, dall'ambito dell'esercizio del diritto di difesa e di contraddittorio nei confronti dall'emittenda cartella di pagamento (Cass. numero 26361/2010; Cass. numero 8342/2011; Cass. numero 8342/2012).

25 novembre 2010 · Antonella Pedone

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su in tema di imposte sui redditi è legittima la cartella di pagamento che non sia preceduta dalla comunicazione dell'esito della liquidazione.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • eduardo 2 febbraio 2011 at 12:28

    dissento e, mi sento di poter affermare che la cartella senza precedente avviso è nulla.In effetti viene anche meno il diritto (in presenza di avviso9 di poter compensare con eventuali crediti!

    1 2