Carlo Marx non aveva tutti i torti [Commento 1]

  • marcotassato 26 settembre 2008 at 18:37

    La salvezza è in zero debito pubblico (quindi meno tasse), questo può avvenire se siamo tutti convinti che non si pagano le tasse perchè si deve e basta, si pagano le tasse per avere dei servizi, eccellenti, in cambio e gratis. Aumentare le tasse e diminuire i servizi arricchisce il potere politico/finanziario e basta.

    La salvezza sono le aziende private non più con manager-padroni ma aziende quali “fondazioni di proprietà”, aziende proprietarie di se stesse che non distribuiscono soldi ai manager ma gli investono in se stesse e basta, utopia? No: sono fondazioni di proprietà (controllate e gestite da persone diverse): gruppo Siemens, gruppo Bosch, gruppo LIDL, gruppo NOBEL, e migliaia di altre… ma non in Italia.

    Il capitalismo è nato per finanziare le imprese, oggi il capitalismo finanzia se stesso e noi cittadini siamo divisi tra molto ricchi (potere politico finanziario bancario) che si autoproducono i soldi e molto poveri (lavoro dipendente/schiavismo) che producono i beni per i ricchi di cui sopra.
    Peccato che oggi i “poveri” portano a casa meno del 40% di quanto guadagnano, il 60% sono tasse per non avere nulla, il sistema stà scricchiolando.

    Le banche da sempre, complici della politica, hanno avuto il potere di moltiplicare i soldi prestando 10 volte o di più sempre lo stesso denaro, le banche finanziarie poi hanno avuto il potere di creare e vendere debiti.
    Prestare i soldi, se non ci si guadagna troppo, crea economia, creare i debiti aumenta invece le tasse all'inverosimile ma non tanto per noi ma già per i nostri figli: i miei figli, se restano in Italia che ha il debito maggiore, dovranno pagare 250.000 euro ciascuno nella loro vita (come imposte e tasse) per i soli interessi sui debiti creati da altri (debito pubblico) senza avere nulla in cambio, forse solo calcioni in bocca dagli arroganti amministratori pubblici & politici.

    Già le buste paghe lorde sono defraudate (la busta paga lorda è incompleta, riporta solo il 65% del valore lavorato e guadagnato), il netto oggi è il 40% non della busta paga lorda (che è un truffa) ma del denaro effettivamente prodotto (costo del lavoro effettivo dell'azienda): lavori per 2500 euro, in busta lorda scrivono 1600 e ti danno 1200, se va bene (allo stato vanno quindi 1300 euro TUOI al mese, e tu non lo sai!)

    Dipendenti privati: non ci serve un aumento di stipendio, ci serve che non ci vengano rubati dallo stato una buona parte dei nostri soldi che abbiamo già guadagnato e non risultano in busta (chiedete al Vs datore di lavoro, non ai sindacati perchè sono complici).

1 2 3

Torna all'articolo