Il canone delle sim ricaricabili andrà corrisposto ogni 28 giorni

La nuova trovata delle compagnie telefoniche allo scopo di ottenere un canone in più all'anno dai consumatori: tutto nel dettaglio.

Con l'estate arriva una modifica importante da parte dei principali operatori telefonici italiani,ovvero Tim, Vodafone, Wind, H3G.

Dal prossimo 2 agosto 2015 il canone delle SIM ricaricabili verrà fatturato ogni 4 settimane, ovvero 28 giorni e non più su base mensile.

Per le compagnie telefoniche, che nel corso del 2014 hanno registrato il calo di introiti pari a circa il 10%, la modifica della scadenza dei pagamenti da mensili a quadri settimanali, permetterà di incassare, alla fine dell'anno, circa l'8% in più, in pratica una sorta di tredicesima.

La nuova trovata delle compagnie telefonica è un trucco degno dei migliori illusionisti: a parità di costo e, nella maggior parte dei casi anche a parità di condizioni (minuti e Gb a disposizione), diminuisce il tempo di validità dell'offerta.

In pratica, come accennato, si aggiunge una mensilità..

In effetti, un febbraio che si ripete all'infinito: questa è la sensazione che stanno vivendo milioni di italiani.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il canone delle sim ricaricabili andrà corrisposto ogni 28 giorni.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.