Salve, sono luigi cirulli, ho fatto richiesta di riabilitazione per il protesto di n 1 assegno bancari, ho ricevuto l'istanza di ribilitazione dall tribunale di foggi circa 15 scorsi il mio legale mi dice che devono trascorerre almeno altri 15 e mai possibile

  • karalis 12 giugno 2008 at 15:45

    salve, sono luigi cirulli, ho fatto richiesta di riabilitazione per il protesto di n 1 assegno bancari,
    ho ricevuto l'istanza di ribilitazione dall tribunale di foggi circa 15 scorsi il mio legale mi dice che devono trascorerre almeno altri 15 e mai possibile.
    distinti saluti luigi cirulli

    L'istanza di cancellazione per protesti relativi ad “assegni “ è ricevibile solo dopo che sia pervenuto all'Ufficio Protesti il decreto di riabilitazione del Tribunale. La cancellazione del protesto, oggetto della riabilitazione, potrà essere eseguita, solo dopo la pubblicazione del decreto nel Registro informatico dei Protesti per un periodo di 10 giorni (art.17 L. 7.03.1996, n. 108).

    I decreti emessi dal Tribunale vengono trasmessi all'Ufficio Protesti direttamente dalla cancelleria del Tribunale.

    La cancellazione del protesto potrà essere eseguita dall'Ufficio Protesti solo dopo il decorso del periodo di pubblicazione. In questo caso è la Camera di Commercio che, ricevuto il decreto dal Tribunale, provvede ad informare l'interessato che è possibile presentare la domanda di cancellazione per riabilitazione.

    Sulla domanda decide, con determinazione, il dirigente responsabile dell'Ufficio Protesti entro 20 giorni dal deposito dell'istanza.

    L'Ufficio Protesti provvede alla cancellazione del nominativo entro 5 giorni dalla data del provvedimento dirigenziale (art. 2, n. 3 L.18 agosto 2000, n. 235).

    Come vedi Luigi, il tuo legale è stato fin troppo ottimista. Ci vogliono almeno 35 giorni dopo il decreto di riabilitazione del Tribunale ....

1 2 3 16

Torna all'articolo

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info