REGISTRO INFORMATICO DEI PROTESTI - ART. 6 BOLLI E DIRITTI DI SEGRETERIA

Tutte le istanze di cancellazione ed annotazione devono essere in regola con l'imposta di bollo, in quanto si tratta di istanza presentata ad un ente pubblico in relazione alla tenuta di un pubblico registro e volta all'emanazione di un provvedimento.

I diritti di segreteria sono dovuti per ciascun protesto in relazione alle istanze di cancellazione per avvenuto pagamento, per  riabilitazione e per protesto illegittimo o erroneo, anche se provenienti dagli istituti di credito o dagli ufficiali levatori.

I diritti di segreteria sono altresì dovuti per l'istanza di annotazione dell'avvenuto pagamento sul registro informatico.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su registro informatico dei protesti - art. 6 bolli e diritti di segreteria.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.