Chiudere il conto corrente o presso la banca originaria

Se desideri chiudere il rapporto di conto di pagamento presso la Banca Originaria, chiedi la chiusura del tuo vecchio conto solo dopo aver aperto il nuovo conto corrente ed aver richiesto il trasferimento dei pagamenti automatici sul nuovo conto.

Ricordati che, per chiudere un conto, hai l'obbligo di:

  • Aver verificato che tutte le richieste di pagamento siano state eseguite e che tutti i pagamenti in addebito e in accredito automatici siano stati trasferiti sul nuovo conto (la Banca Originaria NON procederà alla chiusura del conto se dovesse avere saldo negativo).
  • Aver restituito alla "Banca Originaria" le carte di pagamento (Bancomat, Carta di Credito, ecc…) emesse ed a rischio di tale istituto e addebitabili esclusivamente sul conto in chiusura e gli assegni del conto corrente non utilizzati.

Nel caso in cui non facessi fronte a tali obblighi, non decorrono i termini entro i quali la Banca Originaria è tenuta a chiudere il conto e che vengono comunicati nel contratto di conto corrente da te sottoscritto al momento dell'apertura.

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
origine dei debiti
assegni cambiali conti correnti e libretti di deposito
conti correnti bancari e postali e libretti di deposito a risparmio
cambio conto corrente » la trasferibilità dei servizi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su chiudere il conto corrente o presso la banca originaria . Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info