Cambializzazione dei debiti - Quando il debitore non può far fronte al piano di rientro a saldo e stralcio che ha sottoscritto, cosa ne fate delle cambiali?

Lavoro nel campo del recupero crediti, per mia esperienza posso dirti che difficilmente le cambiali vengono bancate.  Più che altro vengono considerate come un impegno per il debitore.
Normalmente quando si tratta di assegni postdatati o cambiali vengono tenute in cassaforte e se ci sono dei problemi, ad esempio uno slittamento di un paio di giorni(naturalmente se ci accorgiamo che il debitore è in buona fede)evitiamo di bancare gli assegni (fa anche questo parte degli accordi). Mi spiace molto constatare che il funzionario del recupero crediti venga considerato alla stregua di un estorsore.

Arianna, una recuperatrice

Bella risposta. Ma devi concludere però.

Avete un contratto rientro a saldo e stralcio (che fra l'altro è una novazione). A cosa vi serve la cambializzazione del debito?

Quando il debitore non può far fronte al piano di rientro a saldo e stralcio che ha sottoscritto, cosa ne fate delle cambiali?

Non lo precettate per aggredire eventuali beni mobili (stipendio, pensione) o immobili (casa)?

Non mi dirai che su quelle cambiali poi ci prendete appunti, vero?

Qui il problema non è tanto la cambializzazione del debito. Si tratta di una operazione lecita (meno lecita è invece la raccolta di assegni postdatati che è un'altra pratica molto diffusa fra le sdr).

La pratica scorretta consiste nel fatto che i debitori andrebbero avvertiti del rischio cui vanno incontro, dal momento che, comunque, quelle cambiali firmate rappresentano un salto di qualità (azione esecutiva con solo precetto, senza alcuna necessità di richiedere un decreto ingiuntivo) nella possibilità di procedere nel recupero del credito tramite pignoramento.

Cosa che quasi nessuno fa!! E questo non è un dettaglio!!!

4 novembre 2008 · Chiara Nicolai

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , , , , ,

consigli e tutela del debitore - domande e risposte

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cambializzazione dei debiti - quando il debitore non può far fronte al piano di rientro a saldo e stralcio che ha sottoscritto, cosa ne fate delle cambiali?. Clicca qui.

Stai leggendo Cambializzazione dei debiti - Quando il debitore non può far fronte al piano di rientro a saldo e stralcio che ha sottoscritto, cosa ne fate delle cambiali? Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 4 novembre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca