Cambiali protestate per una rocambolesca serie di equivoci

Per una rocambolesca serie di equivoci, alla fine di marzo, quattro delle consuete cambiali che pago oramai da anni, sono state protestate dal notaio.

Ho provveduto subito a regolalizzarle con bonifici bancari, e, preoccupatissima per gli effetti del protesto, mi sono recata presso la camera di commercio, la quale mi ha detto che se presento i titoli originali e le liberatorie dei creditori entro e non oltre il 20 maggio, loro non renderebbero pubblico il protesto.

Ma, pur avendo avuto da parte dei miei fornitori, la massima disponibiltà e comprensione, tutti sono unanimi a dire che il termine che mi hanno dato non è sufficiente affinchè il titolo faccia il suo percorso e dunque possa essere spedito a me. Cosa si può fare? La banca già sentenzia che mi verrà revocato immediatamente il fido. Anche se i responsabili di tutto questo disastro, sono proprio loro! Spero possiate in qualche maniera aiutarmi.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , , , , , , , , ,

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cambiali protestate per una rocambolesca serie di equivoci. Clicca qui.

Stai leggendo Cambiali protestate per una rocambolesca serie di equivoci Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 12 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte Inserito nella sezione giurisprudenza del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca