L'azione esecutiva del beneficiario nei confronti di chi emette la cambiale può essere esercitata entro tre anni dalla data della scadenza

Le azioni cambiarie dirette si prescrivono in tre anni a decorrere dalla data della scadenza di ciascuna cambiale.

Servendosi delle cambiali come titolo esecutivo il creditore può avviare azione esecutiva nei confronti del debitore. Nel caso specifico il creditore può ottenere il pignoramento di un quinto dello stipendio.

15 ottobre 2012 · Genny Manfredi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca