Cambiali - data di scadenza e data di emissione

Vale la data di scadenza signora Maria, data di scadenza non può essere posteriore di oltre cinque anni a quella di emissione.

Per quanto riguarda i protesti ha fatto bingo anche da questo punto di vista. Le azioni cambiarie dirette si estinguono in tre anni dalla data di levata del protesto.

Dunque, si potrebbe dire che lassù qualcuno la ama …

Però attenzione. In linea teorica il protesto dell'ultima cambiale, a mio parere, ha un effetto interruttivo sui termini di prescrizione. La cambiale protestata - insieme alle altre cambiali non presentate all'incasso - potrebbe essere utilizzata per esercitare un'azione causale. Il creditore, cioè, potrebbe richiedere un decreto ingiuntivo entro dieci anni dalla data di protesto (la cambiale attesta un credito di tipo finanziario, non riconducibile ad una vendita rateale e quindi alla prescrizione quinquennale).

Tuttavia, sarebbe irrazionale non procedere con un precetto avendo in mano una cambiale protestata, per poi svolgere azione causale in tempi successivi.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cambiali - data di scadenza e data di emissione.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.