Cambiale non pagata alla scadenza - Prescrizione dell'azione esecutiva diretta e di regresso

Cosa succede se alla scadenza la cambiale non viene pagata?

Prima di procedere oltre, sarà necessario affrontare il tema della prescrizione dell'azione esecutiva che:

  1. B può esercitare verso verso T (azione esecutiva diretta);
  2. B può esercitare verso verso G2 (azione esecutiva di regresso del beneficiario portatore verso il proprio girante);
  3. G2 può esercitare verso verso G1 (azione esecutiva di regresso di un girante verso il proprio girante)
  4. G1 può esercitare verso verso T (azione esecutiva diretta del primo girante verso il trattario)

L'azione esecutiva diretta si basa sulla cambiale non pagata (e non necessariamente protestata). Per esercitare l'azione di regresso, del beneficiario portatore verso il proprio girante o dei giranti gli uni contro gli altri, è necessario, invece, il protesto della cambiale, salvo che il giratario abbia accettato la clausola "senza spese e senza proteso" apposta sulla cambiale dal proprio girante.

Limitandoci, per ora, alle sole azioni esecutive esercitabili dal beneficiario portatore B diciamo subito che l'azione esecutiva diretta o quella di regresso, si avviano con il precetto che l'Ufficiale giudiziario - su richiesta del beneficiario portatore B (creditore del proprio girante G2 nonché del trattario T) e dietro semplice esibizione dell'effetto rimasto non pagato - notifica rispettivamente al trattario T (debitore di G1 e del beneficiario portatore B) o al girante G2 (creditore di G1, girante nonché debitore di B).

Ebbene, l'azione esecutiva diretta esercitabile da B nei confronti di T si prescrive in tre anni dalla data di scadenza della cambiale; quella di regresso esercitabile da B verso G2 si prescrive in un anno dalla scadenza della cambiale (nel caso di apposizione della clausola senza protesto da parte di G2 e contestuale accettazione di B) o in un anno dal protesto della cambiale.

Per completezza, aggiungiamo pure che le azioni esecutive di regresso dei giranti gli uni contro gli altri si prescrivono in sei mesi a decorrere dal giorno in cui il girante ha pagato la cambiale o dal giorno in cui l'azione di regresso è stata promossa contro di lui. Mentre quella diretta del primo girante G1 verso il trattario T si prescrive in tre anni dalla scadenza della cambiale.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cambiale non pagata alla scadenza - prescrizione dell'azione esecutiva diretta e di regresso.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.