Bolli e cambiali - la marca va in pensione sostituita dal contrassegno telematico

Il bollo sulla cambiale

Il bollo sulla cambiale e' pari al 12 per mille dell’importo facciale.  Il bollo va arrotondato ad euro 0,10 per difetto (se la frazione di bollo calcolato arriva fino a 0,05 euro) o per eccesso (negli altri casi).

Il bollo minimo sulla cambiale e' di Euro 0,50.

Es.: Valore dell’effetto € 18.968,30.
a) Calcolo del bollo € 18.968,30/1000*12= € 227,6196
c) arrotondamento come visto sopra allo 0,10 inferiore = € 227,60 di bollo per singola cambiale.

La cambiale, che si puo' acquistare presso le tabaccherie, ha vari tagli.  Per raggiungere l’importo del bollo voluto, sul retro devono essere essere incollati dei bolli integrativi che vengono stampati dal tabaccaio.

I bolli supplementari devono essere annullati con timbro a data e l’operazione e' possibile sia presso gli Uffici del Registro (gratuitamente), che presso gli Uffici Postali (occorre aggiungere anche un francobollo da € 0,10, quale commissione per l’annullamento). L’annullamento dei bolli deve essere antecedente la data di emissione, e la cambiale non deve essere firmata.

Il bollo calcolato rappresenta il limite minimo, in quanto se si bolla in eccesso non succede nulla. Se si bolla in difetto, invece, la cambiale perde le sue caratteristiche di titolo esecutivo, anche se integrata successivamente, e non viene accettata allo sconto dalle Banche.

In pratica, apponendo i bolli, la cambiale non pagata rappresenta una causa vinta ed il suo titolare puo' iniziare gli atti esecutivi (pignoramento e vendita all’asta di beni del debitore) nei confronti del debitore.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su bolli e cambiali - la marca va in pensione sostituita dal contrassegno telematico ed in generale su Cambiali - la cambiale tratta e il pagherò.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook o Google+.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook o Google+.

  • Silvana74 2 luglio 2012 at 19:13

    Io vorrei capire meglio…..
    se tra l’elenco dei requisiti che non devono mancare perchè una cambiale sia valida c’è : “la sottoscrizione dell’emittente o del traente… perchè quando si parla di bolli o precisamente dell’annullamento dei bolli supplementari, viene specificato che “la cambiale non deve essere firmata” ??!!!! Si riferisce ad altro ? a cosa?

    • Ludmilla Karadzic 2 luglio 2012 at 19:20

      Perchè i bolli sulla cambiale vanno apposti prima della sottoscrizione ed in relazione all’importo facciale.

1 20 21 22