Iscrizione alla CAI per emissione assegno scoperto a favore di un fornitore

Sono socio di una srl: la società ha saldato una fornitura con assegno risultato scoperto in prima presentazione per motivi di cassa. Nei giorni successivi abbiamo provveduto alla copertura dell'intero importo.

Nessuna segnalazione ci/mi è arrivata a mezzo raccomandata o telegramma.

Ora la mia banca personale mi comunica che mi è stato revocato il bancomat e la carta di credito (personali) per avvenuta iscrizione al CAI.

domande:

1) la srl non risponde in prima persona e non riversa sui soci le controversie legali? (essendo essa un soggetto giuridico a se stante)
2) com'è possibile essere iscritti senza preavviso?

come devo comportarmi? la banca mi ha comunicato che dovevo presentare quietanza liberatoria del creditore comprensiva del 10% più interessi (cosa che mi verrà rilasciata dal creditore) ci sarà una procedura di protesto o solo un'iscrizione al CAI?

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su iscrizione alla cai per emissione assegno scoperto a favore di un fornitore.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.