I dati dei cattivi pagatori censiti  nella CAI (Centrale Allarme Interbancaria)

La Centrale è costituita da una sezione centrale e varie sezioni remote presenti presso gli enti segnalanti (banche e uffici postali)

In caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, di un assegno per mancanza di autorizzazione o di provvista, il trattatario (la banca) segnala alla Banca d'Italia il nominativo e le generalità del traente. L'ente responsabile provvede, quindi, alla registrazione di questi dati accompagnata anche dai quelli relativi all'assegno e alle sanzioni amministrative pecuniarie e/o accessorie che verranno eventualmente irrogate.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su i dati dei cattivi pagatori censiti  nella cai (centrale allarme interbancaria).

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2 3 4