Bye, bye uòlter ....

Noi non ti abbiamo capito, caro Uòlter: parafrasando un simpatico onorevole blogger di WordPress si può dire che abbiamo perso, ma io ho vinto.

Infatti, io almeno una previsione l'ho centrata: questa.

Stavolta non sono bastati nemmeno i tempi supplementari per riportare un Pappone di Stato a guidare la città di Roma. Una città dove grazie a Walter Veltroni tutti ci siamo sentiti Stranieri in patria.

E non dal 17 aprile 2008, ma da anni ormai!!!!

Chissà se qualcuno ci spiegherà come Alemanno sia riuscito a recuperare 82 mila voti. Li avrà mica chiesti alle Orsoline?

Forse, più semplicemente, les romains sont-ils des cons? ;-)

Certo che "Qualcosa è cambiato" sul serio.... Il "Caos calmo" si è dissolto, per fortuna!!!

28 aprile 2008 · Patrizio Oliva

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su bye, bye uòlter ..... Clicca qui.

Stai leggendo Bye, bye uòlter .... Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 28 aprile 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 13 febbraio 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca