Bonus occupazionale e dimissioni del dipendente

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Secondo la Risoluzione AdE 105/E del 12 ottobre 2010 il credito di imposta è concesso soltanto alle aziende che per il periodo indicato all'articolo 2, comma 545, legge 244/2007 (periodo di sorveglianza), mantengono il livello occupazionale previsto dalla stessa legge; a nulla rilevando le cause che possono comportare una violazione dei limiti minimi: “per non incorrere nella causa di decadenza in esame, quindi, pur non sussistendo la continuità temporale della conservazione del posto di lavoro, rileva la circostanza che in ciascun anno compreso nel biennio o triennio di sorveglianza - da computare a partire dal mese in cui il posto di lavoro agevolato è stato creato - sia conservato, in media annuale, l'incremento occupazionale rilevante realizzato nell'’area svantaggiata”.

Per porre una domanda agli esperti, accedi al forum.

8 novembre 2010 · Simone di Saintjust

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.