Bonus mobili » Ecco il vademecum operativo

Bonus mobili ed elettrodomestici » Il vademecum operativo

Il Decreto legge sulla stabilità economica e finanziaria per il 2015, ha prorogato il Bonus Mobili fino al 31 dicembre 2015. Il presente Vademecum è stato realizzato per informare il lettore sui recenti chiarimenti di fonte ministeriale e dell'Agenzia delle Entrate relativi alle modalità applicative del Bonus Mobili, con [ ... leggi tutto » ]

I beneficiari del bonus mobili

Il bonus mobili spetta ai contribuenti che fruiscono della detrazione fiscale 50%, per aver sostenuto spese riguardanti il recupero del patrimonio edilizio e che sono assoggettati all'imposta sul reddito delle persone fisiche. In particolare hanno diritto alla detrazione: il proprietario o il nudo proprietario, il titolare di un diritto [ ... leggi tutto » ]

L'arco temporale per fruire del bonus mobili

Il bonus è destinato ai soli acquisti effettuati a partire dal 6 giugno 2013 e non oltre il 31 dicembre 2015 (fa fede la data dell'effettivo pagamento secondo il criterio di cassa). La data di inizio dei lavori di ristrutturazione deve essere necessariamente antecedente a quella relativa all'acquisto degli [ ... leggi tutto » ]

Bonus mobili associato agli interventi di recupero del patrimonio edilizio

Hanno diritto al bonus i soggetti che, a far data dal 26 giugno 2012, hanno avviato lavori di recupero del patrimonio edilizio con le agevolazioni fiscali previste dalla legge. In particolare, come evidenziato dall'Agenzia delle Entrate con la Circolare numero 29/E del 18.09.2013, il bonus è collegato agli interventi: [ ... leggi tutto » ]

Beni agevolabili con il bonus mobili

L'agevolazione fiscale compete per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015 per l'acquisto di mobili/arredi e grandi elettrodomestici, come di seguito specificato: Mobili/Arredi. Rientrano tra gli "arredi" agevolabili, a titolo esemplificativo, letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, cucine, mobili per [ ... leggi tutto » ]

Le modalità di pagamento per poter fruire del bonus mobili

Non sono agevolabili i beni pagati in contanti oppure con assegno: i pagamenti, infatti, devono essere effettuati tramite bonifico dal beneficiario della detrazione, oppure tramite carta di credito o di debito (bancomat). E' opportuno ricordarsi di comunicare alla propria banca l'intenzione di pagare con un bonifico parlante per poter [ ... leggi tutto » ]

Considerazioni sull'agevolazione bonus mobili

Ricordiamo che, in ogni caso, il venditore non potrà essere ritenuto in alcun modo responsabile qualora il cliente non potesse avere accesso ai benefici fiscali della detrazione 50% e del "bonus mobili" ovvero dovesse successivamente essere sanzionato dal Fisco per eventuali errori od omissioni, a lui direttamente o indirettamente [ ... leggi tutto » ]