Cosa si può ottenere con il bonus bebè

Il beneficio consiste nelle seguenti forme di contributo, alternative tra loro:

  • contributo per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l'infanzia o dei servizi privati accreditati;
  • voucher per l'acquisto di servizi di baby-sitting;

L'importo del contributo è di 300,00 euro mensili ed è erogato per un periodo massimo di sei mesi (tre mesi per le lavoratrici iscritte alla gestione separata), divisibile solo per frazioni mensili intere, in alternativa alla fruizione del congedo parentale, comportando conseguentemente la rinuncia dello stesso da parte della lavoratrice.

Le lavoratrici part-time potranno fruire del contributo in misura riproporzionata in ragione della ridotta entità della prestazione lavorativa.

Come accennato, il bonus bebè è alternativo al congedo parentale, cioè al congedo facoltativo concesso per un totale di dieci mesi tra i due genitori dopo la maternità obbligatoria.

Se una madre decide di beneficiare del bonus bebè per un determinato numero di mesi deve, pertanto, rinunciare, per i corrispondenti mesi, al congedo parentale.

In sintesi, per accedere al bonus bebè è dunque necessario:

  • effettuare la richiesta entro undici mesi dal termine del congedo di maternità;
  • non avere già fruito dell'intero congedo parentale a disposizione (è però possibile aver fruito già di parte di esso);
  • non essere già esentati dal pagamento delle quote di iscrizione nelle strutture per l'infanzia e non disporre di altri benefici erogati dal Fondo per le Politiche della Famiglia.

19 marzo 2014 · Andrea Ricciardi

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cosa si può ottenere con il bonus bebè. Clicca qui.

Stai leggendo Cosa si può ottenere con il bonus bebè Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 19 marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria sostegno al reddito - contributi incentivi pensione di inabilità e assegno di invalidità - assegno familiare e per il nucleo familiare - indennità di disoccupazione Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info