Bollo auto » Cosa sapere per non commettere errori nel pagamento del bollo

Se si possiede un veicolo in leasing, va ricordato che il bollo va versato sulla regione di residenza del proprietario (cioè del soggetto che ha finanziato il leasing).

In caso di furto del veicolo, è bene annotare la perdita di possesso al PRA per interrompere l'obbligo tributario, conservando sempre una copia della denuncia di furto, per eventuali ulteriori richieste di pagamento. Anche se il furto è avvenuto nel mese di pagamento, il bollo non è dovuto.

In caso di vendita del veicolo, si ricorda di conservare una copia dell'atto di vendita ed accertarsi che chi ha acquistato effettui la trascrizione al PRA entro 60 giorni dall'atto.
In caso di mancata trascrizione, infatti, ogni richiesta di bolli arretrati e non pagati sarà inviata dalla regione al vecchio proprietario.

Se l'auto viene consegnata ad un concessionario/ rivenditore, è obbligatorio provveder a regolarizzare la vendita in suo favore prima della scadenza del bollo, ed accertarsi presso il rivenditore che il veicolo venga comunque messo in esenzione temporanea dai bolli in attesa di successiva vendita

Infine, in caso di demolizione del veicolo, bisogna consegnare l'auto ad un demolitore autorizzato entro il mese di pagamento del nuovo bollo e pretendere di ricevere una dichiarazione di presa in carico del veicolo, che obbliga il demolitore a provvedere alla cancellazione al PRA entro i termini di legge.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su bollo auto » cosa sapere per non commettere errori nel pagamento del bollo.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.