Bollo auto – la prescrizione è triennale [Commento 1]

  • iolina80 24 maggio 2013 at 18:22

    Salve,non ho capito bene dove scrivere,comunque cercherò di dire quanto posso.
    L'anno prossimo io e il mio fidanzato ci sposeremo,ma il padre è un indebitato cronico. Non so nenache come abbia fatto ad arrivare fino a qui sinceramente.
    Allora per esempio il Canone Rai non l'ha mai pagato. A cosa si va incontro? iniziare a pagarlo cosa comporta?
    Bollo auto- La macchina è di proprietà del padre del mio ragazzo e non so se esiste una cartella o se sono arrivati avvisi.quindi di preciso non so dire,mi informerò meglio. Solo che la macchina è ferma e da rottamare. ma se si rottama,la cartella può comunque arrivare? chi ne risponde?Lui o il mio fidanazato?
    Tarsu- non è pagata da circa quattro anni,nel comune di Belpasso a Ct. Il padre del mio fidanzato intende pagarla a breve perchè aspetta dei soldi. L'intestatario della tarsu è il padre del mio ragazzo,loro due vivono insieme in un immobile di cui l'unico proprietario è il mio ragazzo. Chi ne risponderebbe? comunque credo che gli presterò dei soldi per risolvere il debito. L'immobile in questione sarebbe quello dove andremo a vivere e non voglio correre rischi.
    Inoltre se non sbaglio il padre del mio fidanzato ha dei debiti con la camera di commercio,circa 3000 euro che non so se pagherà. Chi ne risponde?
    Sempre lui ha due terreni di proprietà e un immobile,dove però l'usufrutto è della zia e della cugina del padre del mio fidanzato. Eventualmene si rivalgono su queste proprietà? se in futuro noi rifiutiamo l'eredità non risponderemo di questi debiti giusto?
    L'unico dubbio è la tarsu e il canone Rai.
    Spero di essere stata chiara.
    Inoltre come ultima cosa,a breve il padre del mio fidanzato prenderà la pensione di invalidità perchè è in dialisi da Gennaio. si rivalgono su questa i creditori?
    Lui ha smesso comunque di lavorare,la sua unica pensione sarà quella di invalidità.

    • Simone di Saintjust 24 maggio 2013 at 19:07

      I figli non rispondono dei debiti del padre, quando questi è vivo. E ciò vale per tutte le tipologie di debito (Tarsu, bollo, ecc....).

      Alla morte del genitore, i figli rispondono dei suoi debiti solo se accettano l'eredità.

      La nuda proprietà (quella di cui la zia ha l'usufrutto) potrà essere pignorata ed espropriata al suo futuro suocero.

      Fino a 500 euro circa, la pensione non può essere pignorata.

1 2 3 6

Torna all'articolo