Come si effettua la richiesta per il rimborso del bollo auto

La procedura per il rimborso varia in base alla regione e, in alcune di esse (ad esempio in Calabria), il rimborso non è previsto.

È possibile, tuttavia, individuare una disciplina comune, in particolare tra le regioni convenzionate con l'ACI che sono: Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Puglia, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento.

Il cittadino può, attraverso i moduli specifici, richiedere il rimborso su conto della somma o in alternativa la compensazione con i periodi d'imposta successivi, procedimento che consente di velocizzare la pratica utilizzando la somma in credito come parziale pagamento della scadenza successiva.

Ad ogni modo il rimborso non può essere corrisposto per somme inferiori a 16,53 euro e, ancora più importante, il diritto al rimborso e alla compensazione cade in prescrizione con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento.

I moduli per la richiesta di rimborso del bollo auto sono disponibili presso il sito dell'Aci, oppure, in modalità cartacea, presso banche e tabaccai abilitati alla riscossione.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su come si effettua la richiesta per il rimborso del bollo auto.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2