Intensificare la periodicità di fatturazione: bollette più frequenti

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

Secondo gli addetti ai lavori dell'Aeegsi, per tentare di ridurre i costi delle bollette va intensificata la periodicità di fatturazione delle stesse.

Per quanto riguarda l'intensificazione della periodicità di fatturazione, l'idea è quella di dare all'utente la possibilità di richiedere bollette più frequenti, in modo anche da rendersi conto in maniera più precisa dei propri consumi.

La frequenza di fatturazione dovrà corrispondere con il periodo di consumi (in pratica, se la bolletta arriva ogni due mesi dovrà fare riferimento ai consumi di un bimestre) e la bolletta dovrà essere emessa entro 45 giorni dalla conclusione del periodo a cui si riferisce, altrimenti scatta un indennizzo automatico di 20 euro a favore del consumatore.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info



Cerca