Bollette per la fornitura di energia » si prospettano letture più frequenti dei contatori e nuovi indennizzi automatici per ridurre stime e acconti in fattura

L'authority per l'energia, il gas, ed il sistema idrico, Aeegsi, ha proposto una serie di innovazioni, aggiustamenti ed interventi in materia di bollette per la fornitura di energia: vediamo quali.

L'Aeegsi ha inserito nel suo documento Fatturazione nel mercato retail alcune proposte per arginare il fenomeno del caro bollette.

L'obiettivo principale è quello di eliminare o ridurre la presenza degli acconti nelle bollette dell'elettricità: stop a stime e conguagli, più spazio a fatturazioni basate sull'effettivo consumo.

Vediamo più da vicino come sono strutturati questi programmi.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su bollette per la fornitura di energia » si prospettano letture più frequenti dei contatori e nuovi indennizzi automatici per ridurre stime e acconti in fattura. Clicca qui.

Stai leggendo Bollette per la fornitura di energia » si prospettano letture più frequenti dei contatori e nuovi indennizzi automatici per ridurre stime e acconti in fattura Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 5 agosto 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 26 novembre 2015 Classificato nella categoria tutela consumatori - acqua luce e gas Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca