Assegno » Cosa è il benefondi e cosa accade se l'informazione fornita dalla banca si rivela errata

Per "benefondi" si intende la prassi interbancaria di richiedere e dare conferma circa l'esistenza di una sufficiente provvista in relazione al pagamento di un assegno in conto corrente. Trattandosi di accertamento informale, il benefondi non può essere invocato allo scopo di farne discendere un obbligo immediato di accreditamento sul conto corrente. Tuttavia il "benefondi" rappresenta un dato affidabile per chi l'abbia richiesto e, come tale, può quindi costituire fonte di responsabilità.

Va altresì ricordato che, per quanto attiene ai rapporti tra intermediari, si sono verificati casi in cui la banca trattaria, alla quale erano state chieste informazioni relativamente all'esistenza di una provvista sufficiente, abbia fornito all'istituto richiedente notizie non corrispondenti alla situazione esistente al momento della richiesta, garantendo magari provviste poi verificatesi inadeguate o inesistenti.

In queste ipotesi la giurisprudenza prevalente ha considerato la banca autrice d'informazioni non veritiere (colpose o dolose), responsabile di un illecito extracontrattuale e, come tale, obbligata al risarcimento dei danni causati (in tal senso, Cass., 9/6/1998, numero 5659).

Va poi aggiunto che, anche relativamente alla diversa ipotesi del rapporto tra banca e cliente, la dottrina e la giurisprudenza assolutamente prevalenti ritengono che l'intermediario che abbia assicurato a un cliente correntista - su richiesta di quest'ultimo - l'esistenza di fondi per il pagamento di un assegno, nel caso in cui tali notizie non risultino rispondenti alla reale situazione al momento della richiesta, è certamente responsabile nei confronti del cliente. In questo caso, tuttavia, non si configura una responsabilità extracontrattuale, ma l'istituto di credito risulta contrattualmente responsabile nei confronti del correntista.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assegno » cosa è il benefondi e cosa accade se l'informazione fornita dalla banca si rivela errata.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.