Beneficio d'inventario » Procedura e nozioni utili

Beneficio d'inventario » Mantenere separati il patrimonio del defunto da quello dell'erede

L'accettazione con beneficio di inventario dell’eredità è regolata dall'articolo 490 del Codice Civile. Come noto, chi è chiamato all'eredità di un defunto può accettarla puramente e semplicemente, oppure con il beneficio di inventario. Se si accetta con beneficio di inventario, il patrimonio del defunto resta distinto dal patrimonio dell'erede. [ ... leggi tutto » ]

La redazione dell'inventario

L'erede, prima o dopo aver presentato la dichiarazione di accettazione beneficiata, è tenuto alla compilazione dell'inventario. Si tratta di un'operazione contabile che permette di conoscere le attività e le passività che fanno parte del patrimonio ereditato. L'inventario deve essere redatto dal notaio o dal Cancelliere del Tribunale entro tre [ ... leggi tutto » ]

Gli effetti del beneficio di inventario

Come accennato, chi accetta l’eredità con beneficio di inventario può tenere distinto il patrimonio del defunto da quello dell'erede. Pertanto gli effetti che scaturiscono da questa pratica sono che: l’erede conserva verso l’eredità tutti i diritti e tutti gli obblighi che aveva verso il defunto, tranne quelli che si [ ... leggi tutto » ]

Decadenza dal beneficio di inventario

Il diritto di accettare un' eredità con il beneficio di inventario si perde quando si sia provveduto alla vendita di beni facenti parte del patrimonio del de cuius senza autorizzazione o quando si siano rese dichiarazioni infedeli per quel che riguarda la redazione dell'inventario o si siano volutamente omesse [ ... leggi tutto » ]