Requisiti per l'azione revocatoria - Quando l'atto dispositivo revocando viene effettuato dal debitore prima o dopo l'insorgenza del credito [Commento 1]

  • ignazio 15 ottobre 2013 at 21:20

    ho acquistato casa libera da ipoteche e pignoramento a distanza di 3 mesi da rogito notarile equitalia mi fa una revoca dell'atto dicendo che la venditrice aveva debiti tributari con equitalia e pertanto non poteva vendere ...ora io mi chiedo è normale tutto ciò visto che quando ho firmato il rogito notarile era tutto ok...è giusto che io perda la casa??

    • Simone di Saintjust 16 ottobre 2013 at 05:15

      Non possono essere sottoposti ad azione revocatoria gli atti del debitore riguardanti le vendite ed i preliminari di vendita immobiliare conclusi a giusto prezzo ed aventi ad oggetto immobili ad uso abitativo, destinati a costituire l'abitazione principale dell'acquirente o di suoi parenti e affini entro il terzo grado.

      Pertanto, se lei ha acquistato l'immobile a prezzo di mercato, non è parente o affine del debitore, e l'immobile acquistato costituisce residenza per lei o per suoi parenti o affini entro il terzo grado, potrà opporsi con successo, essendone legittimato, all'azione revocatoria dell'atto di compravendita promossa da Equitalia.

    • ignazio 17 ottobre 2013 at 09:49

      scusa, ma mettiamo caso che io ho acquistato casa libera da ipoteca e dopo 3 mesi equitalia mi ipoteca casa e pignora per debiti tributari della venditrice ed visto che non siamo parenti equitalia non può ipotecarmi casa dato che nel momento dell'atto notarile tutto era libero....mettiamo caso che io dopo 2 anni mi innamoro della figlia della venditrice, significa che io e la venditrice siamo parenti cioè affini di 1 grado allora equitalia mi potrà ipotecar casa??? oppure si fa riferimento al giorno in cui ho effettuato l'atto notarile

    • Simone di Saintjust 17 ottobre 2013 at 10:30

      Delle due, naturalmente, la seconda. L'eventuale acquisto fittizio va fatto prima di diventare affine del debitore.

    • ignazio 17 ottobre 2013 at 10:41

      quindi qualora caso dovrebbe succedere equitalia non potrà far nulla visto che nel momento del rogito io e la venditrice non siamo nulla nè parenti e ne affini giusto .grazie

    • Simone di Saintjust 17 ottobre 2013 at 10:43

      Sì ed auguri per le prossime nozze con la debitrice o con sua figlia.

Torna all'articolo