Avviso di chiamata su occupato: per Tim e Vodafone da oggi 21 luglio 2014 non è più gratuito » Ecco come disattivarlo

Da oggi, 21 luglio 2014, le due compagnie telefoniche Tim e Vodafone pretenderanno il pagamento per ogni avviso di chiamata.

Da oggi in poi, il servizio avviso di chiamata, il quale avvisa l'utente quando un numero, cui si è tentato di telefonare, da occupato torna libero, offerto sino ad oggi gratuitamente dai gestori di telefonia mobile, sarà invece a pagamento.

Lo stesso servizio chiamato per Tim Lo sai/ChiamamiOra e per Vodafone Recall/Chiamami, come detto fin ora senza costi, avrà l'onere di 6 centesimi al giorno per Vodafone e di 1,90 ogni 4 mesi per Tim.

Se avete un utenza Tim o Vodafone, dunque, in questi giorni dovreste essere stati avvisati tramite segreteria dalle compagnie con il diritto, per tutti gli utenti, di recedere dal servizio.

In caso contrario, come si deve fare disattivare il servizio?

Per quanto riguarda Vodafone, per disattivare i servizi di Vodafone è possibile andare direttamente alle pagine web dei due servizi Chiamami e Recall, controllare se sono attivi sulla propria utenza e seguire le indicazioni per disattivarli entrambi o soltanto uno dei due.

In alternativa, è possibile contattare i numeri gratuiti che Vodafone ha messo a disposizione degli utenti per questa operazione: 42070 e 42592.

Per quanto concerne i servizi TIM, invece, per la disattivazione è possibile andare direttamente alla pagina web dei due servizi: LoSai e ChiamaOra, oppure chiamare il numero 40920.

Purtroppo, in tale caso, non è possibile disattivare soltanto uno dei due.

21 luglio 2014 · Gennaro Andele

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su avviso di chiamata su occupato: per tim e vodafone da oggi 21 luglio 2014 non è più gratuito » ecco come disattivarlo.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.