Avviso di addebito con valore di titolo esecutivo - il nuovo sistema di riscossione inps

A decorrere dal 1 gennaio 2011, l'INPS ha  introdotto un nuovo sistema di riscossione con la finalità di indirizzare l'attività dell'Istituto verso una più efficace azione di contrasto dell'omissione contributiva. Da tale data, infatti, l'istituto provvede al recupero dei crediti contributivi di propria competenza attraverso la notifica al contribuente di un avviso di addebito con valore di titolo esecutivo.

Avviso di addebito

L'avviso di addebito viene utilizzato sia per le somme dovute a titolo di contributi previdenziali e assistenziali non versati alla scadenza mensile o periodica, sia per le somme accertate come dovute dagli uffici o dagli organi di vigilanza, anche di altri Enti.

L'avviso di addebito deve riportare, con riferimento alla posizione del contribuente, tutti gli elementi che consentono l'esatta identificazione della pretesa dell'Istituto ed, in particolare:

  1. il codice fiscale del contribuente;
  2. la tipologia del credito con l'informazione della gestione previdenziale di riferimento e, in caso di crediti derivanti da atto di accertamento dell'INPS o di altri Enti, l'indicazione degli estremi dell'atto e la relativa data di notifica;
  3. l'anno ed il periodo di riferimento del credito;
  4. l'importo del credito distinto per singolo periodo e ripartito tra quota capitale, sanzioni e interessi, ove dovuti;
  5. l'importo totale dei crediti contenuti nell'avviso comprensivi dei compensi del servizio di riscossione;
  6. l'indicazione dell'Agente della Riscossione competente in base al domicilio fiscale del contribuente alla data di formazione dell'avviso di addebito;
  7. la sottoscrizione, anche mediante firma elettronica, del responsabile dell'ufficio dell'Inps che ha accertato l'omissione contributiva e che ha emesso l'atto.

L'assenza, anche di uno solo degli elementi appena indicati  è causa di nullità dell'avviso.

Infine, l'avviso riporta l'intimazione ad adempiere al pagamento all'Agente della Riscossione in esso individuato, entro 60 giorni dalla sua notifica.

L'importo complessivo delle somme richieste nell'avviso di addebito è comprensivo dei compensi di riscossione spettanti all'Agente della Riscossione.

Resta ferma la possibilità di richiedere il pagamento rateale dell'importo dovuto all'Agente della Riscossione, che potrà concederla laddove ricorrano le condizioni previste dalle  disposizioni vigenti.

In assenza di pagamento, a partire dello scadere del termine di 60 giorni sopra citato, l'Agente della Riscossione avvia le procedure di espropriazione forzata, con i poteri, le facoltà e le modalità che disciplinano la riscossione a mezzo ruolo.

Al riguardo, il comma 14 dell'articolo 30 del Decreto Legge 31 maggio 2010, numero 78 (convertito con modificazioni dalla Legge 30 luglio 2010, numero 122) ha disposto che tutti i riferimenti contenuti in norme vigenti al ruolo, alle somme iscritte a ruolo e alla cartella di pagamento devono intendersi effettuati all'avviso di addebito emesso dall'istituto con valore di titolo esecutivo.

Il successivo comma 15 dello stesso articolo  30, infine, specifica che i rapporti con gli Agenti della Riscossione continueranno ad essere regolati secondo le disposizioni vigenti.

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
origine dei debiti
cartelle di pagamento
inps » recupero crediti - trattenute per indebito pagamento - avviso di addebito e cartelle esattoriali
avviso di addebito con valore di titolo esecutivo – il nuovo sistema di riscossione inps

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su avviso di addebito con valore di titolo esecutivo - il nuovo sistema di riscossione inps. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info