Cosa è l'avviso di accertamento

L'avviso di accertamento è un atto mediante il quale viene formalmente notificato un addebito al contribuente.

L'avviso di accertamento può essere:

  • “in rettifica”, quando il contribuente ha presentato la dichiarazione;
  • “d'ufficio”, quando il contribuente ha omesso di presentare la dichiarazione o ha presentato una dichiarazione nulla;
  • “parziale”, quando è emesso, senza pregiudizio dell'ulteriore azione accertatrice, sulla base di segnalazioni provenienti dal centro informativo delle impose dirette, dalla guardia di finanza, da enti ed amministrazioni pubbliche, dall'anagrafe tributaria, che consentono di stabilire l'esistenza di un reddito in tutto o in parte non dichiarato o di deduzioni, esenzioni, agevolazioni in tutto o in parte non spettanti;
  • “integrativo”, quando è emesso, dopo la notifica di un altro avviso di accertamento (non “parziale”), sulla base della sopravvenuta conoscenza di nuovi elementi.

L'avviso di accertamento deve indicare:

  • la motivazione, ovvero i presupposti  di fatto e le ragioni giuridiche  su cui si basa.  Se tale motivazione fa riferimento ad un atto precedente non conosciuto nè ricevuto dal contribuente,  questo deve essere allegato all'avviso (a meno che non sia già stato notificato al contribuente) o riprodotto nel suo contenuto essenziale sullo stesso;
  • l'indicazione dell'ufficio presso il quale è possibile ottenere informazioni complete in merito all'atto notificato;
  • indicazione del responsabile del procedimento;
  • indicazione dell'organo o dell'autorità amministrativa presso il quale è possibile promuovere un riesame anche nel merito dell'atto in sede di autotutela;
  • delle modalità, del termine e dell'organo giurisdizionale cui è possibile ricorrere nonché il termine entro cui effettuare il relativo pagamento.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cosa è l'avviso di accertamento.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Alfonso Viccica 1 febbraio 2011 at 17:59

    in data 11 Gennaio 2011 ho ricevuto la notifica a mezzo servizio postale di una cartella pagamento tributi locali (spazzatura) riferiti all'anno 2005. Avendo avuto notizia documentata dalle Poste che l'invio dell'atto da notificare è stato inoltrato telematicamente dall'Ente creditore in data 27 Dicembre 2010 chiedo se è applicabile il termine per prescrizione del tributo essendo stato superato il quinto anno cui fa riferimento la cartella. Grazie anticipate. Cordiali saluti.

    • cocco bill 1 febbraio 2011 at 22:34

      Ciao Alfonso. Il suo quesito andrebbe riproposto nella sezione "cartelle esattoriali" del nostro forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è ovviamente necessaria per poter ottenere risposta.

      Potrà inserire il suo quesito e leggere la risposta dei consulenti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

    1 2 3 4