Vademecum per il consumatore che ha acquistato un'autovettura con difetti di fabbricazione

Molto spesso, l'autovettura acquistata presenta difetti di fabbricazione. Se alcuni possono essere superficiali, ad esempio spie perennemente ed inutilmente accese, altre problematiche invece, possono comportare disagi più gravi per l'utente: si pensi ad un cortocircuito o addirittura a pericolose fuoriuscite di carburante. In tali fattispecie, come deve comportarsi il consumatore? Ecco alcune dritte su manutenzione, 4 officine convenzionate, assicurazione, garanzia per la riparazione o restituzione del prodotto.

Tutte i mezzi possono avere difetti di fabbricazione: nei casi più gravi, ovvero quando si compromette la sicurezza alla guida o il funzionamento del veicolo, è sempre possibile fare riferimento alla garanzia.

La garanzia offerta all'acquisto dell'auto è, di solito, di due anni per le auto nuove e di uno per quelle usate che decorrono a partire dalla consegna.

Le garanzie, come noto, sono di due tipi, una legale e una convenzionale.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su vademecum per il consumatore che ha acquistato un'autovettura con difetti di fabbricazione.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.