Multe da tutor ed autovelox: evitarle tramite le app che segnalano i dispositivi è legale? » Il focus sulla questione

Ormai, con la tecnologia dalla nostra parte, grazie ad applicazioni per cellulari e navigatori possiamo essere avvertiti in anticipo quando siamo nelle vicinanze di un tutor autostradale e/o autovelox: ma è legale evitare la multa grazie a questi espedienti? Chiariamolo.

Sugli innumerevoli store online sono disponibili diverse app e programmi che segnalano in tempo reale la presenza di autovelox o tutor autostradali.

Grazie al loro uso, all'automobilista è permesso evitare multe salate e risparmiare punti sulla patente.

Dunque, negli ultimi mesi, milioni di automobilisti stanno scaricando e utlizzando app di questo tipo, che sono davvero utilissime e comodissime.

Non tutti, però, sanno che app di questo genere rischiano di farvi prendere una multa che arriva fino a 3200 euro!

Si, avete capito bene: alcune applicazioni che segnalano gli autovelox su smartphone e tablet sono illegali e possono far rischiare una multa davvero salata.

Comunque, vediamo di far luce sulla vicenda.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multe da tutor ed autovelox: evitarle tramite le app che segnalano i dispositivi è legale? » il focus sulla questione.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.