Multe da autovelox - Cartello di avviso NON obbligatorio

Unica eccezione sotto questo aspetto, è quello in cui la multa comminata sia effettuata tramite un dispositivo Provida, ovvero il modello di autovelox installato direttamente sull'auto della polizia stradale.

In questo caso, non è obbligatorio che il dispositivo sia segnalato con un cartello.

Infatti, la Suprema Corte, con la sentenza 10199 del 30 aprile 2013, ha stabilito che: È valida la multa per eccesso di velocità fatta con il rilevatore Provida installato sull'auto della polizia stradale e non segnalato. Irrilevante la mancata taratura periodica. Infatti, in tema di rilevamento delle violazioni al codice stradale mediante apparecchiature elettroniche, mancando allo stato una specifica normativa nazionale o comunitaria che ne imponga la taratura periodica, ad essi restano applicabili le norme nazionali relative all'omologazione dell'apparecchiatura. Peraltro, l'efficacia probatoria dello strumento di rilevazione utilizzato per accertare l'inosservanza dei limiti di velocità del veicolo, perdura fino a quando non risultino verificati, nel caso concreto, sulla base di circostanze allegate dall'opponente e debitamente provate, il difetto di funzionalità dello strumento stesso o situazioni comunque ostative al suo regolare funzionamento, senza che possa opporsi, sulla base di considerazioni meramente congetturali, la inidoneità dell'apparecchiatura elettronica per mancanza di revisione o manutenzione periodica.

Così, i giudici di piazza Cavour, hanno dato torto a un automobilista che aveva superato il limite di velocità in autostrada.

L'uomo era stato inseguito dall'auto della polizia stradale che aveva rilevato l'infrazione con l'apparecchio Provida.

Inutile impugnare la sanzione amministrativa puntando il dito contro la mancata segnalazione.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multe da autovelox - cartello di avviso non obbligatorio.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.