Le reazioni delle associazioni dei consumatori dopo la sentenza sulla taratura degli autovelox

Vediamo, in questo paragrafo, quali sono state le dichiarazioni e le reazioni delle varie associazioni dei consumatori dopo l'importante sentenza della Corte Costituzionale sulla taratura degli autovelox.

Quella della Consulta, è una decisione che secondo Adusbef e Federconsumatori ristabilisce la legalità violata da enti locali adusi ad appaltare a terzi gli agguati con autovelox ed altri strumenti di rilevazione della velocità, in cambio di una percentuale sugli incassi.

Enti locali che, sempre per i consumatori, si sono comportati spesso come nel far west. E ora, si apre la strada ai risarcimenti per milioni di multe recapitate con strumenti tecnici di dubbia funzionalità.

Il Codacons affila le armi annunciando una pioggia di ricorsi.

Si studiano azioni legali da intraprendere negli oltre 8000 Comuni italiani, al fine di far ottenere agli automobilisti multati il rimborso delle somme spese per le infrazioni registrate da autovelox non a norma.

Non solo.

Ora i Comuni saranno costretti ad allegare ai verbali per multe da autovelox l'attestazione riportante la data dell'ultima taratura degli apparecchi, pena l'impugnazione delle sanzioni da parte degli automobilisti.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su le reazioni delle associazioni dei consumatori dopo la sentenza sulla taratura degli autovelox.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.