Autovelox irregolari sequestrati in 70 comuni - a rischio 82 mila verbali [Commento 1]

  • edoardo sgueglia 2 giugno 2009 at 17:21

    Basta con manovre fraudolente per far cassa con le multe.

    Lo sostiene la Federconsumatori che in una nota si augura che "non vi sia una collusione tra i comuni in cui sono stati installati gli autovelox taroccati e l'azienda responsabile di ciò . Poichè altrimenti significa che ancora una volta gli enti locali adottano pratiche fraudolente per motivi di bilancio e non per sanzionare comportamenti scorretti degli automobilisti".

    Ed allora, innanzitutto "gli Enti Locali coinvolti non inviino i verbali di multa, se già inviati gli automobilisti non paghino e facciano necessaria contestazione formale al giudice di pace o al prefetto entro 60 giorni. Per quanto riguarda chi ha già pagato tale sanzione dovrebbe essere risarcita sia per quanto pagato e sia per i punti della patente persi. Chiediamo ciò con grande determinazione e - conclude la nota - qualora ciò non avvenisse siamo come associazioni pronti ad aprire contenziosi legali per tali risarcimenti. Certo è che ancora una volta è da ritenersi indispensabile l'introduzione nel nostro ordinamento dello strumento della class action che viene continuamente rinviato e stravolto dal Governo.

1 2 3 5

Torna all'articolo