Autovelox e photored potranno accertare anche infrazioni relative all'omessa revisione e alla mancata copertura assicurativa del veicolo

Anche il Codice della strada è interessato dalle modifiche apportate dalla legge di stabilità 2016: la contestazione immediata non sarà necessaria qualora vengano accertate, per mezzo di appositi dispositivi di rilevamento (autovelox e photored in particolare), le infrazioni relative al mancato rispetto della revisione del veicolo (articolo 80 CdS), che, com'è noto, deve essere disposta entro quattro anni dalla data di prima immatricolazione e successivamente ogni due anni.

Non sarà necessaria la contestazione immediata dell'infrazione nemmeno quando, sempre con l'ausilio di appositi dispositivi di rilevamento, verrà accertato il traino di un rimorchio con massa complessiva superiore a quella indicata sulla carta di circolazione (articolo 167 CdS).

Per finire, autovelox e photored potranno accertare, ed al trasgressore non servirà invocare l'omessa contestazione immediata dell'infrazione, le violazioni relative all'obbligo di copertura assicurativa per la responsabilità civile degli eventuali danni causati dal veicolo (articolo 193 CdS).

26 dicembre 2015 · Giuseppe Pennuto

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su autovelox e photored potranno accertare anche infrazioni relative all'omessa revisione e alla mancata copertura assicurativa del veicolo. Clicca qui.

Stai leggendo Autovelox e photored potranno accertare anche infrazioni relative all'omessa revisione e alla mancata copertura assicurativa del veicolo Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 26 dicembre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria multe da autovelox t-red tutor photored telelaser scout speed Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info