Autotutela e accesso agli atti – guida pratica [Commento 16]

  • domenico 10 marzo 2010 at 18:30

    vorrei gentilmente sapere ....ho acquistato casa con agevolazione prima casa .posso non portare la residenza in questa abitazione,visto che ho letto che non è previsto più ....se si posso locarla parzialmente e rimanere anchio in qualla casa???? grazie anticipatamente per la risposta...

    • cocco bill 11 marzo 2010 at 07:26

      Non sapevo che non fosse più previsto il requisito relativo all'obbligo di trasferire la residenza nell'immobile acquistato quando si fruisce delle agevolazioni fiscali "prima casa".

      Al sito dell'Agenzia delle Entrate ancora non provveduto all'aggiornamento.

      Lì c'è ancora scritto:

      Il primo requisito indispensabile per fruire delle agevolazioni è che l'acquisto riguardi una casa di abitazione non "di lusso". Per verificare se un immobile è considerato di lusso, occorre far riferimento ai criteri individuati dal decreto del Ministro dei lavori pubblici 2 agosto 1969 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 218 del 27 agosto 1969).

      Accertato che si acquisti un'abitazione considerata non "di lusso", i benefici spetteranno, a prescindere dalla categoria catastale dell'immobile, solo in presenza di determinate condizioni:

      a) l'immobile deve essere ubicato nel Comune in cui l'acquirente ha la residenza o in cui intende stabilirla entro 18 mesi dalla stipula, o nel Comune dove l'acquirente svolge la propria attività principale.

      Per il personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia non è richiesta la condizione della residenza nel Comune di ubicazione dell'immobile acquistato con le agevolazioni prima casa.

      Per i cittadini italiani residenti all'estero (iscritti all'AIRE) deve trattarsi di prima casa posseduta sul territorio italiano.

      b) l'acquirente non deve essere titolare, esclusivo o in comunione col coniuge, di diritti di proprietà , usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del Comune dove si trova l'immobile da acquistare;

      c) non bisogna essere titolari, neppure per quote o in comunione legale, su tutto il territorio nazionale, di diritti di proprietà , uso, usufrutto, abitazione o nuda proprietà , su altra casa di abitazione, acquistata, anche dal coniuge, usufruendo delle agevolazioni per l'acquisto della prima casa.

1 14 15 16 17 18 33

Torna all'articolo