Dichiarazione dei redditi - attività di controllo [Commento 13]

  • luigi 8 marzo 2010 at 16:14

    a ottobre sono andato ad uno sportello dell'equitalia per controllare la mia posizione, dal momento che tempo fa mi hanno notificato una cartella di una multa che non sapevo di avere.
    Con mia sorpresa ho scoperto di avere molte cartelle notificate a mia completa insaputa, con la legge 140.Ieri 7/03/2010 ho sentito il tg che parlava di un ricorso vinto propio per via che le notifiche fatte da una ditta privata non sono regolari.Come avviene qui, dove addirittura nemmeno passano e applicano automaticamente la 140.
    Per non pagare assurde more mi devo rivolgere al giudice di pace come ha fatto quello che ha vinto il ricorso? e in che termini?

    • cocco bill 9 marzo 2010 at 08:29

      Ipotizzo, visto che lei non lo specifica, che tutte le posizioni debitorie rilevate presso l'agente della riscossione siano imputabili a multe per violazione del codice stradale.

      Prima di parlare di ricorso è necessario capire perchè lei non ha avuto notizia sia delle cartelle che dei verbali.

      Dunque deve innanzitutto chiedere ad Equitalia le relate di notifica delle cartelle esattoriali a lei riferite.

      Poi, deve annotare i codici dei verbali di multa riportati nelle cartelle e recarsi, con questi identificativi, all'ufficio contravvenzioni del comune, o dei comuni dove sono state elevate le contravvenzioni.

      E ancora esigere copia delle relate di notifica di ciascuna multa.

      A questo punto deve verificare se le notifiche (delle cartelle e delle multe) siano state effettuate correttamente. Anche per compiuta giacenza.

      Potrà farlo accedendo a questa sezione (per le notifiche delle cartelle esattoriali) o in questa (per quanto riguarda le multe).

      Dopodichè, con le informazioni acquisite e le verifiche effettuate, potremo parlare della fattibilità di eventuali ricorsi.

1 11 12 13 14 15 24

Torna all'articolo