La ristrutturazione del debito "fai da te" - mettere i creditori in lista di attesa

Quando la situazione debitoria è diventata ormai insostenibile, nessuna finanziaria o banca concede il pur tanto pubblicizzato consolidamento del debito (una sola rata di importo accettabile seppur "spalmata" su un periodo di tempo che va ben oltre le scadenze più immediate) il debitore che percepisce uno stipendio (o una pensione) ha la possibilità di ottenere la tanto agognata ristrutturazione del debito in modalità "fai da te". Basta attendere che il primo creditore attivi le procedure legali ed arrivi al pignoramento del quinto dello stipendio netto (il 20% è la quota massima ottenibile per debiti con privati, finanziarie o banche). Gli altri dovranno mettersi in fila ed aspettarecon con pazienza il rimborso del creditore procedente, prima di poter attingere di nuovo allo stipendio del debitore. Una sola rata di importo variabile (sarà sempre pari al 20% dello stipendio percepito) per il tempo che sarà, poco importa. In più, sapere che i creditori pregheranno affinché il debitore "non tiri le cuoia" e non venga licenziato è un piacere che non puoi comprare neanche con una Master Card traboccante di liquidità ...

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la ristrutturazione del debito "fai da te" - mettere i creditori in lista di attesa. Clicca qui.

Stai leggendo La ristrutturazione del debito "fai da te" - mettere i creditori in lista di attesa Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 1 giugno 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 16 marzo 2017 Classificato nella categoria consigli ed avvisi utili Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca