Assicurazione rc auto » validità all'interno dell'ue

Assicurazione rc auto » Validità all'interno dell'Ue

Il costo dell'assicurazione rc auto varia molto all'interno dell'UE: essendo l'UE un mercato unico, è possibile sottoscrivere una polizza in un altro paese europeo? Vediamolo nel proseguio dell'articolo.

Il motivo per il quale i prezzi variano così tanto è che i costi sono ancora influenzati dalle condizioni locali dei singoli paesi, come ad esempio l'importo minimo di risarcimento per le vittime, le norme in materia di responsabilità civile e il costo delle riparazioni.

Anche all'interno dei singoli paesi i prezzi variano da zona a zona.

Le compagnie di assicurazione devono inoltre rispettare una serie di obblighi giuridici se vogliono vendere prodotti assicurativi in altri paesi dell'UE in cui non hanno una sede o una filiale.

Ciò spiega perché tendano a operare mediante partner o filiali locali e perché sia a volte difficile, nella pratica, trovare una compagnia disposta a offrire servizi assicurativi transfrontalieri.

Vediamo ora alcuni consigli utili da applicare qualora si voglia stipulare un'assicurazione in un paese estero facente parte dell'UE.

La tua assicurazione auto nel paese di accoglienza

Avete sempre l'obbligo di immatricolare la tua vostra nel paese in cui risiediete abitualmente.

Per l'immatricolazione dovete presentare un documento che dimostri che il veicolo è assicurato.

Le autorità sono tenute ad accettare la copertura assicurativa offerta da qualunque compagnia di assicurazione che:

Verificate presso il vostro assicuratore se la polizza è valida nel paese in cui vi trasferite.

Stipulare una nuova assicurazione all'estero

Se la vostra polizza non è valida nel paese in cui vi siete trasferiti, rivolgitetevi agli uffici nazionali/centri d'informazione per la carta verde per sapere quali compagnie assicurative offrono polizze valide in tale paese.

Attestato di rischio

In qualunque momento potete richiedere al vostro assicuratore un attestato relativo alla vostra classe di merito, che deve essere rilasciato entro 15 giorni dalla richiesta.

Se invece dovete sottoscrivere una nuova polizza di assicurazione auto in un altro paese dell'UE, il nuovo assicuratore non è obbligato a tener conto della classe di merito (e delle eventuali riduzioni alle quali potresti avere diritto) al momento del calcolo del premio.

È tuttavia probabile che alcune compagnie di assicurazione tengano conto della vostra classe di merito, quindi vale la pena di confrontare le offerte.

Alcuni casi particolari

Non sempre la vostra assicurazione sarà valida all'estero: in Gran Bretagna, ad esempio, bisogna contattare le autorità locali per immatricolare la vettura e sapere se la vostra assicurazione è riconosciuta. In caso contrario si deve stipulare una nuova assicurazione nel Regno Unito.

In Francia, invece, ultimamente diverse compagnie di assicurazione si sono rifiutate di tener conto dell'attestato di rischio italiano. Cercate bene.

Assicurazione all'estero: Sinistri

Nel caso foste coinvolti in un incidente, all'interno di un paese Ue, la procedura da adottare è diversa nel caso in cui:

Quando avete causato il sinistro

Compilate il modulo europeo di denuncia di sinistro: si tratta di un documento standardizzato, identico in quasi tutti i paesi dell'UE, che consente di riportare i dettagli dell'incidente e facilita la liquidazione dei sinistri.

Comunque, la vostra assicurazione copre sempre i danni fisici che puoi causare a terzi in qualsiasi paese dell'UE. Tuttavia, non tutte le polizze assicurative coprono altri tipi di danni all'estero, come furto, incendio o i danni fisici subiti dall'assicurato.

Per la copertura di tali danni, informatevi prima di partire presso il tuo assicuratore.

In caso di sinistro, l'assicurazione di responsabilità civile copre tutti i passeggeri del veicolo, tranne il conducente. Nella maggior parte dei paesi dell'UE è possibile stipulare anche un'assicurazione supplementare che copra i danni subiti da quest'ultimo.

Per quanto riguarda gli importi del risarcimento danni, la vostra copertura è pari ai massimali indicati nel contratto di assicurazione.

La legislazione europea garantisce una copertura minima di responsabilità civile. In caso di incidente automobilistico in un altro paese dell'UE, si beneficia delle seguenti coperture minime:

Per le lesioni personali:

Per i danni materiali:

Se avete stipulato una polizza assicurativa in un paese che applica una copertura di responsabilità civile più elevata rispetto a quella minima prevista dalla legislazione europea, beneficerete di questa copertura in tutta l'Unione europea.

Nel caso in cui il danno effettivo superi il massimale previsto nel paese in cui ha avuto luogo l'incidente e la vostra polizza assicurativa non preveda una copertura più elevata, dovrete pagare la differenza.

Potrebbe essere utile verificare se il tuo assicuratore offre una copertura di responsabilità civile illimitata, in particolare per le lesioni personali.

Un esempio
Ricordate sempre che il vostro paese di origine applica la copertura minima di responsabilità civile per i danni materiali, fissata a 1 000 000 di euro dalla legislazione europea.

Supponiamo che causaste un incidente in un altro paese dell'UE, in cui la copertura minima di responsabilità civile è pari a 1 200 000 euro. L'importo stimato dei danni materiali è di 1 100 000 euro, ossia 100 000 euro in più rispetto all'importo minimo applicato nel tuo paese.

Anche se non avete concordato importi più elevati con il vostro assicuratore, siete comunque coperti per 1 100 000 euro, poiché la legislazione europea applica la copertura più vantaggiosa (in questo caso quella applicata nel paese in cui è avvenuto l'incidente).

Quando siete stati vittima di un sinistro

In questo caso, potete inviare la richiesta di risarcimento danni alla compagnia di assicurazione della persona responsabile dell'incidente.

Avete due possibilità:

19 dicembre 2013 · Giovanni Napoletano

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita e briciole di pane

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assicurazione rc auto » validità all'interno dell'ue. Clicca qui.

Stai leggendo Assicurazione rc auto » Validità all'interno dell'Ue Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 19 dicembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 4 novembre 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - polizze assicurative RC auto Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti