Assegno turistico o “traveller’s cheque”

L'assegno bancario turistico o “Traveller’s cheque” è emesso da una Banca su una Banca estera a favore di un prenditore: la Banca traente (che l'ha emesso) subordina il pagamento al fatto che il prenditore, dopo aver firmato il titolo al momento dell'emissione, apponga una seconda firma al momento del pagamento (in modo da permettere alla Banca di controllare l'autenticità della firma, se risulti, cioè, uguale alla prima).

Per porre una domanda sull'assegno bancario, sulla cambiale,  su altri strumenti di pagamento, sui libretti di risparmio nominativi o al portatore, sui conti correnti, sulle nuove norme antiriciclaggio, sui servizi bancari, nonché su tutti gli argomenti correlati all'articolo, clicca qui.

25 agosto 2013 · Simonetta Folliero

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assegno turistico o “traveller’s cheque”. Clicca qui.

Stai leggendo Assegno turistico o “traveller’s cheque” Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 25 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria assegno - clausole e situazioni particolari . Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti Numero di commenti e domande: 2

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2

Contenuti suggeriti da Google

Altre info